Lettori, amici virtuali e recensioni

L'ho già scritto in un mio vecchio post sul self-publishing. Provo per questo mio lavoro un entusiasmo quasi fanciullesco. Così, a dispetto delle regole non scritte del 'sano distacco' professionale, continuo a fare di tutto quello che succede nella mia vita di scrittrice una questione moooolto personale.
Così oggi vorrei approfittare di questo post per ringraziare i lettori senza volto che dopo aver letto i miei libri hanno dedicato un po' del loro tempo a scrivere la loro recensione su Amazon.
Le recensioni sono un ottimo strumento per i lettori ma - e ogni scrittore indipendente lo sa - aiutano anche i libri a farsi strada tra un'infinità di titoli e a conquistarsi qualche centimetro di visibilità.
Quelle poche righe, accompagnate da qualche stella (benedette stelle!), sono un gradito regalo per uno scrittore e uno stimolo per continuare a fare sempre meglio il proprio lavoro.
Per questo, oggi ne approfitto per ringraziare Girolama (cinque stelle!!, grazie), Danila, Lucia, Isa, Lisbeth, Paola, solo per fare qualche nome... Non ci conosciamo, ma adoooro le vostre recensioni.
E visto che ci sono, ringrazio anche chi ha lasciato commenti carini su questa pagina o su quella di Facebook (dopo un po' che non ho vostre notizie mi mancate!) e chi ha twittato dicendomi che adora Nora Cooper (Sara sto parlando di te!)...
È lavoro. E non dovrei farne una questione tanto personale. Ma si dà il caso che il mio lavoro sia 'molto personale' e che i miei libri non esisterebbero se qualcuno non li leggesse.
           Quindi... grazie! Il mio pensiero oggi è tutto per voi.

Nessun commento:

Posta un commento