Thanksgiving Day!

Dopo aver fatto gli auguri di buon Thanksgiving Day a qualche amico americano, mi è venuto da pensare che non è affatto una cattiva abitudine fermarsi ogni tanto a riflettere su chi ci piacerebbe ringraziare, o per cosa. Allora mi sono decisa a buttare giù un piccolo elenco, semiserio e assolutamente incompleto, dei miei personali ringraziamenti.
Cominciamo.

- Sono grata a mio figlio, che ogni giorno mi ricorda quanto le mie risorse fisiche e mentali siano limitate.

- Sono grata a Nora Cooper, che ha deciso di tornare nel nuovo libro che sto scrivendo. È sempre un piacere essere in compagnia di amici nei momenti di difficoltà. E una nuova storia è piena di strade impervie.

- Sono grata alla mia avventatezza, che mi ha permesso di avventurarmi nel self-publishing, nei social networks e persino in questo blog.

- Sono grata ai miei gatti, che mi ridanno fiducia negli esseri umani.

- Sono grata a mio fratello - che abbia o non abbia il tempo per farlo - per la sua offerta generosa di tradurre il mio libro.

- E sono grata alla mia mamma per avermi lasciato una maglietta, la sua preferita, con su scritto: “Non mi avrete mai come mi volete voi”. Cercherò di far tesoro delle sue parole e dei suoi insegnamenti.

Buon Thanksgiving Day!

Nessun commento:

Posta un commento