Sono riuscita a convertire in epub!!!

Sarò sincera, chi già 'mastica' un po' la materia non perda tempo a leggere questo post. Non troverà niente che non sappia già, e anzi sorriderà di qualche ingenuità. Ma io, che sono un'assoluta neofita, sono orgogliosa del mio successo.

In questa frenesia che mi è presa di fare tutto da sola (self publishing, self formatting, self marketing e chi più self ha, più ne metta...), l'ultima meta che mi ero proposta era quella di convertire il mio ebook (già su Amazon in formato Mobi per il Kindle) in epub, formato indispensabile per tutti gli altri 'lettori' di libri digitali.

Premetto, sono una Mac dipendente ma uso il mio computer per scrivere e poco più. Comunque... Confusa ma testarda, ho cominciato la mia ricerca su internet per capire come e con quale programma realizzare la mia sospirata conversione in epub. Curiosando qua e là, ho scartato l'ipotesi di utilizzare l'ultimo Indesign, troppo complicato per me, ho provato con Calibre (tutti dicono che è semplicissimo, ma io non ci sono riuscita) e infine sono arrivata alla meta con Sigil, un programma secondo me ottimo e facilissimo da usare, che può essere scaricato gratuitamente su internet.

Per chi avesse intenzione di provarci, a me sono state di grande aiuto le semplici spiegazioni di questo link http://antrodelnerd.blogspot.com/2011_01_01_archive.html

Per quello che non ci ho trovato scritto, mi sono arrangiata con caparbietà, provando e riprovando.
Lo ripeto, per chi ha un minimo di esperienza questa non è che acqua calda.
Ma ora ho il mio ebook in formato epub. E se ce l'ho fatta io, possono farcela davvero tutti!

Nessun commento:

Posta un commento