Una stanza tutta per sé

Virginia Wolf diceva che, per poter 'creare', una donna ha bisogno di autonomia economica e di "una stanza tutta per sé" (e lo diceva in un'epoca in cui l'unica stanza della casa normalmente 'riservata' a una donna era la cucina!! Un posto dove accudire gli altri più che se stessa...).

Una stanza tutta per sé è un luogo ideale, ma anche fisico. Una stanza vera e propria (quando è possibile), o una semplice scrivania, un computer, una poltrona... qualsiasi posto dove non ci siano le priorità degli altri a distrarci dalle nostre ambizioni e dai nostri desideri.

La mia “stanza tutta per me“ è una scrivania dove accumulo fogli e libri, con un computer (sono una mac-dipendente!) e un bel quarzo rosa regalo di mio figlio.

La mia 'stanza tutta per me' ora è anche questo blog. Un luogo dove raccontarmi, riflettere, fare due chiacchiere in libertà con gli amici... 


E allora, benvenuti!
Mettetevi comodi e fermatevi a prendere una tazza di caffè virtuale in mia compagnia.



             

Nessun commento:

Posta un commento